Monforte srl
3 consigli per aumentare le conversioni sul tuo ecommerce.

3 consigli per aumentare le conversioni sul tuo e-commerce

Voglio raccontarti una storia. Si chiama “E il tappeto rimase nel carrello” e recita più o meno così:  

“Oggi è una bella giornata di sole e hai finalmente trovato online quel tappeto che ti piaceva tanto. Cerchi il pulsante “Acquista ora” perché non vuoi perdere l’occasione, ma devi fare qualche scroll per trovarlo ed è anche un po’ piccolino. Non importa, vuoi quel tappeto. 

Clicchi su “Acquista ora”, hai già la carta di credito in mano. Un momento… dov’è finito il riassunto dell’ordine? E dove sono le opzioni per scegliere la data e il luogo di consegna? Sei sempre in ufficio, per la consegna puoi esserci solo in momenti precisi. Ti trovi a un impasse. 

Getti la spugna. Abbandoni il sito con il tappeto nel carrello. Forse lo vendono anche su altre piattaforme. Fine della storia.” 

Quello che hai appena letto è un racconto tratto da una storia vera. Da tante storie vere, a dirla tutta. Come riscrivere questa storia per far sì che abbia un lieto fine? Ecco 3 consigli che ti aiuteranno a trovare una soluzione. 

Partiamo da un concetto base: la User Experience

Ogni volta che un utente atterra sulla tua piattaforma, comincerà un’interazione con diversi elementi (come pulsanti, aspetto, alberatura, testi, velocità di elaborazione…) che lo porterà a compiere alcune azioni. 

Questa interazione prende il nome di “User Experience (UX)” e comprende tutte “le percezioni e le reazioni di un utente che derivano dall’uso o dall’aspettativa d’uso di un prodotto, sistema o servizio” (secondo la definizione ISO 9241-210).

La UX, quindi, sposta il focus sull’utente e lo toglie dalla piattaforma in sé per sé: ogni elemento del sito o dell’app deve essere pensato su misura per il target di riferimento. Si tratta di una prospettiva così importante, che Google include il concetto di Page Experience tra i fattori che influiscono sui suoi algoritmi di posizionamento. 

UX per il tuo e-commerce: consigli pratici

L’obiettivo principale di un e-commerce è massimizzare il livello di conversioni, ovvero aumentare il numero di utenti che alla fine della navigazione effettuano un acquisto: può trattarsi di nuovi prospect o di già clienti, quello che importa che non abbandonino la piattaforma lasciando il carrello vuoto o con qualcosa all’interno.

Per limitare questo fenomeno, una buona User Experience è un vero toccasana. Ecco qualche consiglio per supportare gli utenti nel loro processo di acquisto:

  • Verifica che il tuo sito/app sia facilmente navigabile. In altre parole, il percorso dell’utente deve essere lineare e intuitivo, dal momento in cui atterra sulla piattaforma a quando perfeziona l’acquisto. 
  • La struttura del sito/app è decisiva: il menu di navigazione deve essere chiaro e intuitivo, tutte le sue voci devono essere facili da raggiungere per facilitare l’utente a trovare subito quello che sta cercando. 
  • Se è previsto un catalogo di prodotti e/o servizi molto nutrito, devi prevedere un sistema di filtri semplice da usare: ci deve essere un campo di ricerca aperto e la possibilità di visualizzare solo i prodotti desiderati. L’Intelligenza Artificiale può aiutarti a intercettare i reali bisogni dell’utente, individuando gli elementi che incontrano davvero le sue esigenze. 
  • Sfrutta a piene mani le potenzialità dello UX writing, ovvero la disciplina che utilizza parole strategiche per creare messaggi, indicazioni, suggerimenti in supporto alla navigazione dell’utente
  • Posiziona pulsanti di Call To Action (CTA) in posizioni strategiche. Ad esempio, puoi posizionarli nelle pagine di prodotto e nella homepage per intercettare subito gli utenti che sanno già cosa acquistare oppure puoi inserirli in moduli sempre visibili in pagina
  • Assicurati che le logiche di checkout non siano un ostacolo alla conversione: può capitare che per ragioni tecniche sia necessario aggiungere più passaggi del dovuto, obbligando l’utente a un giro poco intuitivo in fase di pagamento
  • La pagina di checkout deve essere chiara e prevedere tutti gli elementi che possono offrire supporto all’utente: riassunto dell’ordine, tempi di spedizione e costi, FAQ… 
  • Non dimenticarti della Thank You Page post acquisto! 

Anche l’accessibilità vuole la sua parte

Un intervento utile per aiutare gli utenti della tua piattaforma a convertire è assicurarti che il tuo sito/app rispetti le norme di accessibilità previste dalle Web Content Accessibility Guidelines (WCGA) e dal d.lgs. 82/2022. Dal 28 giugno 2025, infatti, tutti “gli operatori economici dovranno garantire che i prodotti e i servizi elencati nell’art. 1 del d. lgs. 82/2022, siano accessibili secondo i requisiti disciplinati dal decreto stesso”. Si rimanda al sito dell’AGID per ulteriori dettagli. 

Avere una piattaforma accessibile significa aprirla a tutti gli utenti interessati ai tuoi prodotti/servizi, indipendentemente dalle loro condizioni. 

Pensa, per esempio, a chi deve affidarsi a tool di lettura per poter navigare un sito: si tratta di tutte quelle persone affette da problemi alla vista. Gli screen reader possono avere difficoltà a riconoscere determinati caratteri o elementi privi di tag esplicativi (es. immagini senza testo alternativo).

Ci sono poi le persone che hanno un impedimento temporaneo: per esempio, pensa a chi si trova in una metro affollata e non ha con sé le cuffie per ascoltare l’audio di un video oppure a chi si è rotto il braccio con cui scrive e ha difficoltà a muoversi agilmente con il mouse del computer. Le norme di Accessibilità sono pensate apposta per agevolare gli utenti nella navigazione sulla tua piattaforma.

Il Costumer Care è un must

L’ultimo suggerimento per aiutarti ad aumentare le conversioni sul tuo e-commerce è integrare sulla tua piattaforma un servizio di Costumer Care. Si tratta di uno strumento utilissimo sia nel post-vendita che durante tutto il processo di acquisto. 

Durante la sua navigazione, infatti, l’utente può avere bisogno di informazioni aggiuntive, risposte a dubbi o domande, ecc. Anche in questo caso, l’Intelligenza Artificiale può aiutarti a realizzare chatbot efficaci disponibili h24. Il consiglio, però, è quello di affiancarli sempre anche a una linea di supporto umana: è rassicurante sapere di avere qualcuno con cui interfacciarsi di persona. 

E le conversioni sul tuo e-commerce come stanno andando? Se vuoi avere altri consigli su come migliorarle, contattaci!

botmon
Hi! How can we help you?